Flash Feed Scroll Reader

LUTTO NEL MONDO DEL GIORNALISMO SPORTIVO: E' MORTO LUCIO CIRINO POMICINO

Un gravissimo lutto per lo sport e il giornalismo napoletano: è morto, a 74 anni, Lucio Cirino Pomicino, storico collaboratore del Mattino, firma per il rugby, la pallanuoto e la pallavolo. Fratello dell’attore Bruno e dell’ex ministro Paolo, Cirino Pomicino aveva cominciato la sua carriera giornalistica seguendo negli anni Sessanta la Partenope, due volte campione d’Italia di rugby. Si era poi dedicato al volley e alla pallanuoto.
L’ultimo articolo sul Mattino lunedì scorso sulle vicende societarie del Posillipo.
I funerali mercoledì 14 maggio, alle ore 16.30 presso la Chiesa di San Gennaro in via Bernini.

Napoli capitale del judo

Napoli capitale del judo, non solo per una sera. Tempesta Sensei Arigatô giovedì 28 giugno alle 20.30 al Kodokan, all’Albergo dei Poveri, in Piazza Carlo III: festa dello sport e momento di sentito ringraziamento in onore del Maestro Nicola Tempesta, judoka napoletano classe 1935, cui verrà conferito il 9° dan. Doverosa quanto sentita iniziativa, promossa dal suo allievo Giuseppe Marmo, l’evento-tributo per il primo judoka italiano a primeggiare in ambito internazionale. Il suo un palmares robusto: due medaglie d’oro (1957 e 1961), sei d’argento e una di bronzo; più volte campione d’Italia, Tempesta ha partecipato alla prima Olimpiade di judo a Tokyo nel 1964; tecnico della Nazionale italiana per diversi anni, portando gli atleti azzurri sui tatami [continua…]

JUDO: NELLA PALESTRA MADDALONI A SCAMPIA IL 'RANDOORY DAY'

Si è svolto oggi a Napoli nella palestra dello Star Judo Club del maestro Gianni Maddaloni, a Scampia, il ‘Randoory Day’, un incontro tra i ragazzi del centro storico e quelli dell’area nord di Napoli. Folta la rappresentanza degli ospiti della ‘casa famiglia del don Bosco’, degli ‘scugnizzi del Borgo di Sant’Antonio – Opera don Calabrià, dei ragazzi del Centro ‘Sandro Pertini’ di Secondigliano e dei bimbi di Scampia, i quali hanno partecipato alla manifestazione, uniti nel nome dell’amicizia, della legalità e dello sport, valori che contraddistinguono tutte le attività della palestra di Gianni Maddaloni che coniuga sempre l’impegno agonistico con quello sociale.

   In occasione del ‘Randoory Day’ i responsabili di tutti i movimenti che hanno aderito alla manifestazione hanno espresso un ringraziamento al Ministro della Gioventù, Giorgia Meloni “per [continua…]