Flash Feed Scroll Reader

Ippica, Lotteria Agnano: chiesto posticipo a ottobre per pandemia covid-19

Probabile slittamento da maggio ad ottobre dei Gran Premio Lotteria. I dirigenti dell’Ippodromo di Agnano, infatti, dove domenica 3 maggio è in calendario la manifestazione sportiva, tenuto conto della drammatica pandemia da coronavirus e della sospensione dell’attività ippica nei principali paesi europei, per tutelare quella che viene considerata la corsa di trotto patrimonio dell’ippica italiana per il suo prestigio internazionale, hanno formalmente chiesto al Ministero per le Politiche Agricole e Forestali di poter effettuare il 71esimo gran premio Lotteria (gruppo 1, Grande Slam Masters Union Européenne du Trot, 660.000 euro, 3 batterie, finale e consolazione), domenica 25 ottobre quando a Napoli è in programma anche il gp Freccia d’Europa.
Nella richiesta la Ippodromi Partenopei chiede anche di “cumulare le due dotazioni al [continua…]

Napoli Femminile, operazione "io resto a casa": un invito alla lettura da Paola Di Marino e Giulia Risina, una storia nella storia

Due pezzi da novanta, Paola Di Marino e Giulia Risina: il Napoli Femminile tra difesa e centrocampo è ben piazzato e forte di due giocatrici che finora hanno contribuito e non poco, insieme con le altre compagne dei rispettivi reparti e di squadra all’eccellente stagione fin qui disputata e che ha portato il team guidato dal timoniere Marino al primo posto in classifica e con consolidate aspirazioni di promozione in serie A. Non ci stupiamo e non è un’esagerazione ma nei profili e negli accostamenti pur considerando le dovute distanze e proporzioni, Paola Di Marino ricorda per temperamento, decisione sull’avversario, forza fisica ben contenuta e amministrata, e nell’anticipo, un grande difensore del calcio italiano, quello che ai Mondiali dell’82’ in Spagna [continua…]

Lutto nel mondo del giornalismo sportivo: è morto Pasquale Pisciotta. Garbo, ironia e grande fiuto per la notizia. Il commosso ricordo di Gianfranco Coppola

Garbo ed ironia, amore per la lettura che favoriva la buona scrittura. Pur dedicando l’impegno per vicende di calcio, che erano per lui racconti di pezzi di vita. A 75 anni ha lasciato quella terra che gli sia lieve, come suggeriva Gianni Brera, il carissimo collega e amico Pasquale Pisciotta. Era un pubblicista, oggi si direbbe collaboratore, ma nei primi anni segnava la differenza con i professionisti il solo colore della tessera: verde, non amaranto come per chi svolgeva esclusivamente il mestiere di giornalista.

Pasquale cercò riparo nel classico posto sicuro e lo trovò all’Enel, che pure servì con rigore e signorilità. Oltre a qualità, beninteso. Ma scrivere gli piaceva da morire e il meglio lo ha dato per i settimanali sportivi de Il Mattino: Sport Sud e Sport del Mezzogiorno. Era [continua…]

“Volare oh oh”, le girls azzurre sbancano Perugia e consolidano il primo posto. Il tecnico Marino felice e incontentabile: “Le voglio spietate”

A vele spiegate e con il vento in poppa. Sempre più sù  il Napoli in gonnella che continua a donare a tambur battente profonde emozioni. Anche a Perugia a squarciagola un coro di gioia è esploso nel cuore delle girls azzurre sbancando il capoluogo umbro al quarto d’ora dell’ennesima sfida per volare verso la serie A. La prima della classe contro l’ultima che – va detto e chiarito – malgrado la sua posizione sull’ultimo scalino, aveva ben altre intenzioni nei confronti del Napoli Femminile del presidente Carlino che conferma speranze e aspirazioni con due punti di vantaggio sulla Lazio al secondo posto, ma che gode di una partita giocata in più. Le girls azzurre dovranno infatti recuperare [continua…]

Superstar Napoli, strapazzato il Toro, 2 a 1. Azzurri sempre più verso l'Europa. Gattuso arrabbiato e strafelice. Dai tifosi cori e striscioni per il Nord colpito dal coronavirus

L’allenatore del Napoli, Rino Gattuso (foto dal profilo Facebook della SscNapoli)

Sfatato il maledetto tabù del San Paolo in campionato: dopo il Barcellona in Champions il Napoli afferra il Toro per le corna ed offre una buonissima ed anche divertente prestazione di calcio realizzando un ulteriore grosso passo in avanti verso l’Europa, accompagnato da un pensierino proiettato verso mete molto ambite: Napoli a meno tre dalla Roma e meno sei dall’Atalanta, in attesa delle altre partite. Sarà possibile? Questa coi granata per gli azzurri nel complesso è la quinta vittoria interna della stagione che cancella le sconfitte subite nel Tempio dall’inizio dei lavori dell’era Gattuso. Strafelice ma anche furibondo Ringhio: non gli è [continua…]