Flash Feed Scroll Reader

Caserta, agguato ai giornalisti prima della conferenza stampa nello stadio "Pinto"

Striscioni contro i giornalisti a Caserta

Giornalisti aggrediti prima della conferenza stampa della Casertana allo stadio “Alberto Pinto”. L’episodio è avvenuto prima della conferenza stampa della presentazione del direttore generale della Casertana, Vincenzo Todaro, in programma nella sala stampa. Tre persone incappucciate sono entrate di soppiatto hanno aperto gli estintori scaricandoli sui giornalisti e lanciando sedie all’indirizzo dei presenti. Sono stati colpiti i colleghi Armando Serpe, Nico Marotta, Pasquino Corbelli ma anche la moglie del presidente della Casertana Giuseppe D’Agostino, che era in prima fila in attesa dell’inizio della conferenza stampa. L’episodio segue alcune contestazioni che in questi giorni hanno animato uno scontro strisciante tra tifosi e organi di stampa con l’esposizione di striscioni di minacce contro i giornalisti. Chiediamo alle forze dell’ordine indagini rapide e la [continua…]

Lutto nel mondo del giornalismo sportivo: è morto Pasquale Pisciotta. Garbo, ironia e grande fiuto per la notizia. Il commosso ricordo di Gianfranco Coppola

Garbo ed ironia, amore per la lettura che favoriva la buona scrittura. Pur dedicando l’impegno per vicende di calcio, che erano per lui racconti di pezzi di vita. A 75 anni ha lasciato quella terra che gli sia lieve, come suggeriva Gianni Brera, il carissimo collega e amico Pasquale Pisciotta. Era un pubblicista, oggi si direbbe collaboratore, ma nei primi anni segnava la differenza con i professionisti il solo colore della tessera: verde, non amaranto come per chi svolgeva esclusivamente il mestiere di giornalista.

Pasquale cercò riparo nel classico posto sicuro e lo trovò all’Enel, che pure servì con rigore e signorilità. Oltre a qualità, beninteso. Ma scrivere gli piaceva da morire e il meglio lo ha dato per i settimanali sportivi de Il Mattino: Sport Sud e Sport del Mezzogiorno. Era [continua…]

LUTTO NEL MONDO DEL GIORNALISMO SPORTIVO: E' MORTO LUCIO CIRINO POMICINO

Un gravissimo lutto per lo sport e il giornalismo napoletano: è morto, a 74 anni, Lucio Cirino Pomicino, storico collaboratore del Mattino, firma per il rugby, la pallanuoto e la pallavolo. Fratello dell’attore Bruno e dell’ex ministro Paolo, Cirino Pomicino aveva cominciato la sua carriera giornalistica seguendo negli anni Sessanta la Partenope, due volte campione d’Italia di rugby. Si era poi dedicato al volley e alla pallanuoto.
L’ultimo articolo sul Mattino lunedì scorso sulle vicende societarie del Posillipo.
I funerali mercoledì 14 maggio, alle ore 16.30 presso la Chiesa di San Gennaro in via Bernini.

Lutto nel giornalismo sportivo: è morto a Benevento Antonio Buratto

Grave lutto nella famiglia dell’Ussi. Si è spento oggi all’età di 74 anni il giornalista Antonio Buratto, storico corrispondente della Gazzetta dello Sport e fiduciario dell’Ussi di Benevento.

Grande appassionato di sport, Antonio Buratto ha sempre seguito nel suo lavoro di cronista sportivo il Benevento, raccontandone con passione e competenza i destini sia negli anni più bui che nei momenti più felici, in particolare quando la squadra giallorossa, negli ultimi due anni, è riuscita nell’impresa di raggiungere prima la serie B e poi la serie A.

Per decenni Antonio Buratto, funzionario della Provincia di Benevento, è stato fiduciario dell’Ussi da Benevento, contribuendo a riaffermare nel capoluogo e nell’intero Sannio il ruolo e la funzione dell’Unione Stampa Sportiva Italiana.

LUTTO NEL MONDO DEL GIORNALISMO SPORTIVO: E' MORTO MIMI' PESSETTI

Un grave lutto ha colpito la famiglia dei giornalisti sportivi. E’ morto a Napoli, all’età di 77 anni, dopo una breve malattia, Mimì Pessetti. Era stato per lunghi anni segretario dell’Ussi Campania – Gruppo ‘Felice Scandone’.

Pessetti iniziò la sua carriera nel settimanale ‘Sport 7’ di cui era Direttore il compianto Guido Prestisimone, una vera e propria fucina di giornalisti di razza. Successivamente fu assunto nella redazione di ‘Sport Sud’ e ‘Lo Sport del Mezzogiorno’, settimanali della ‘famiglia’ de Il Mattino, quotidiano nel quale transitò quando i periodici sportivi cessarono le pubblicazioni.

Durante la sua carriera ha raccontato lo sport in tutti i suoi risvolti con un’attenzione particolare non solo al calcio, ma anche alle discipline olimpioniche. Pubblicò anche un libro sui primi 50 anni della Polisportiva Partenope sodalizio cittadino al quale era [continua…]