Flash Feed Scroll Reader

Evviva, il Napoli in

Onori al merito e giù il cappello, tutti in riga e saluto alla voce: è festa grande, il Napoli in gonnella è ufficialmente volato in A, con la benedizione del Settore Femminile della Figc. Giustizia è fatta per un Club forte e vigoroso e per la squadra in rosa che in campionato, prima della sospensione, ha dominato in lungo e in largo. Ma non è stato semplice e non è stato facile, tra i se e i ma, e con i cuori in gola. Ma non poteva concludersi diversamente la stagione delle “Ragazze” che hanno vissuto momento per momento con l’ansia addosso e che avevano meritato sul terreno di gioco, sbaragliando tutto e tutti. E’ storia ormai, la pandemia aveva impedito l’abbraccio sul campo delle “eroine” di mister Marino, ma alla fine è prevalso il buonsenso in Federazione con il riconoscimento a tutti i livelli. Logica e scontata la nuova pagina: c’è euforia nell’ambiente del Club del presidente Carlino, d’altronde la promozione in A, strameritata con sacrifici della società e col sudore della fronte delle Girls, era una pagina scritta nel quaderno dei propositi d’inizio stagione: un solo obiettivo nella testa e nei sogni, lo sbarco nel calcio femminile che conta, un destino che sì è infine avverato. La voce dello stato maggiore del Club è entrato nei particolari della straordinaria impresa, un trionfo: “E’ arrivato per noi il momento di festeggiare la promozione in A. Abbiamo voluto attendere che la Divisione Femminile sancisse il nostro salto di categoria prima di alzare le braccia al cielo. Avremmo voluto tagliare il traguardo anche materialmente, non è stato possibile. Però, questa promozione – che per noi è la seconda consecutiva ma pur sempre un punto di partenza – sentiamo di averla meritata a pieno. anche se il campionato non è finito. I numeri sono lì a raccontare il nostro cammino, a noi piace invece il progetto del Napoli Femminile che sta crescendo e raccogliendo consensi. Un progetto fatto di persone, di soci e di amici, di sponsor e di finanziatori: l’azionariato diffuso è stata una scommessa vinta. Visto che adesso anche importanti esponenti di grandi aziende italiane ci stanno avvicinando per entrare a far parte della nostra famiglia. C’è una squadra dietro la squadra. poi ci sono le vere protagoniste, le nostre splendide ragazze”. Non è tutto, le intenzioni per il futuro sono già bellicose: “Non saremo di passaggio perché abbiamo basi solide ed entusiasmo. Giocheremo a Napoli, confrontandoci con i migliori ci si migliora. Abbiamo vinto tutti insieme e vogliamo continuare a vincere”, ecco la grande sfida lanciata alle big del calcio femminile, ma c’è un altro straordinario obiettivo nella nuova agenda del Club, trascinare la gente di fede azzurra e con le bandiere del club attraverso il bel gioco e le vittorie”, ben detto e così sia: alla conquista di Napoli.