Flash Feed Scroll Reader

Il Napoli Femminile prepara la Festa: oggi arriva la serie A. Al lavoro il nuovo direttore generale Egidio Rambone per realizzare grandi progetti. Le Girls Azzurre torneranno a giocare in città

 

 

 

 

 

 

 

Un nome e una garanzia, quella di Egidio Rambone, figlio d’arte di quel suo grande papà Gennaro, carico di glorie calcistiche e decorato al valore sul campo dopo una delle sue ultime straordinarie imprese con un soprannome che gli stava a pennello, “il sindaco del Rione Sanità” e da sempre nel cuore della tifoseria napoletana. Ebbene nella continuità del nome, Egidio Rambone è il nuovo direttore generale del Napoli Femminile, da qualche giorno appena al vertice del club del presidente Carlino, nell’ambito della crescita e del potenziamento strutturale della società e della squadra. E il motivo è specifico: oggi tutti sulle spine e con una straordinaria speranza nel cuore, c’è una grande attesa che porterà a celebrare la promozione delle Girls Azzurre in serie A, un evento conquistato meritatamente sul campo e che dovrà essere sancito e ufficializzato in giornata dal Consiglio Federale. In quest’ottica la scelta di Egidio Rambone costituisce un fortissimo segnale lanciato nel mondo del calcio femminile. Rambone durante il suo percorso ha tra l’altro maturato esperienze professionali di primissimo livello, oltre ad aver goduto della guida di suo padre Gennaro che insieme con Bruno Pesaola realizzò un autentico miracolo alla guida del Napoli in tempi difficili, salvando la squadra dalla retrocessione in B, prima degli anni meravigliosi di Maradona e di altri leggendari calciatori. In realtà il Napoli Femminile si allinea di diritto ai principali club di serie A del calcio in gonnella, per non essere secondo a nessun’altra società, tanto è vero che il digì Rambone è già operativo con una serie di problematiche da risolvere, alla sua attenzione. Tra quelle all’ordine del giorno c’è difatti da selezionare strutture e impianti che nella prossima stagione dovranno essere utilizzate dalla squadra delle Girls per gli allenamenti quotidiani e per le partite che presenteranno scontri di altissimo livello. Per dirla tutta, lo scopo è quello di far vivere la Città alla squadra e la squadra alla gente napoletana in questo grandioso appuntamento della serie A. C’è un solo modo, la prima tappa è quella di riportare il Club a Napoli.