Flash Feed Scroll Reader

IL SORBINO P24 DI DIEGO E MASSIMILIANO TESTA PUNTA AL TITOLO MONDIALE

Riparte dal bronzo europeo il Sorbino P24 di Diego e Massimiliano Testa, che sabato 6 e domenica 7 ottobre sarà impegnato a Forio d’Ischia nella rassegna iridata del circuito Endurance di motonautica. Due giorni di gare che decreteranno il vincitore del Mondiale 2018 in uno scenario unico al largo dell’“isola verde”.

Lo scafo dei piloti partenopei, padre e figlio, ha dimostrato nelle acque di Chioggia di essere altamente competitivo portando a casa il terzo gradino del podio nella prima gara ufficiale. Servirà far crescere ulteriormente l’affidabilità per poter puntare a un risultato ancora più prestigioso, ma le velocità mostrate dallo scafo maltese Chaudron (25 piedi di lunghezza, chiglia a V e un unico motore Mercury da 150 cavalli capace di spingere la barca fino a 70 nodi di velocità) sono una garanzia in vista delle prossime gare. Il programma prevede due prove sabato (ore 11.30 e 16) su un circuito più breve e la terza prova domenica (ore 14) su una distanza maggiore.

“A Chioggia era la prima esperienza a bordo di questo scafo e abbiamo visto che risponde bene – spiega Diego Testa -. Dovremo fare un altro step per puntare a vincere il Mondiale e sicuramente ci aiuterebbe trovare delle condizioni di mare formato, più adatte alla nostra barca. Correremo in casa e questo sarà un ulteriore stimolo, sia perché sono legato a Forio e la sento come una seconda casa sia perché so che avremo tanti tifosi a sostenerci. La spinta del pubblico sarà un valore aggiunto ma per puntare al massimo risultato dobbiamo mettere a punto al meglio la barca in questi giorni che precedono le gare. Faremo le ultime prove e poi tenteremo l’assalto al titolo mondiale”.