Flash Feed Scroll Reader

Lutto nel giornalismo sportivo: è morto Gegè Maisto

Lutto nel giornalismo sportivo italiano. Si è spento Gennaro Maisto, per tutti Gegè, all’età di 94 anni, compiuti lo scorso 24 febbraio. Se ne è andato nella sua casa di via Caravaggio, a Napoli. Da un mese combatteva con problemi respiratori che ne avevano minato il fisico. E’ stato per oltre sessant’anni una firma de Il Mattino, occupandosi dello sport napoletano in generale e del canottaggio in particolare. Gegè Maisto è stato per alcuni anni presidente dell’Ussi Regionale della Campania – Gruppo ‘Felice Scandone’.
Dalle colonne de Il Mattino e come collaboratore dell’Agenzia Ansa, ha raccontato l’epopea dei fratelli Giuseppe e Carmine Abbagnale, seguendoli in tutte le Olimpiadi e Mondiali. Ha scritto la storia della Coppa Lysistrata, la gara di canottaggio più antica d’Italia, che si disputa a Napoli dal 1909, in occasione dei 90 anni dell’evento, in un volume per il Circolo del Remo e della Vela Italia, ma ha raccontato tanti altri sport olimpici, come il basket e la pallanuoto. E’ stato un apprezzato dirigente sportivo, Stella d’oro del Coni, primo giornalista nella storia a riceverla, arbitro internazionale di pallanuoto. I funerali domani alle 16,30 nella parrocchia dell’Immacolata di Lourdes al rione La Loggetta, a Fuorigrotta. Lascia la moglie Lina e le figlie Monica e Simona.