Flash Feed Scroll Reader

Spartachiadi all'Anfiteatro di Santa Maria Capua Vetere con i moderni gladiatori. La manifestazione organizzata dal Coni di Caserta si svolgerà sabato e domenica prossimi nell'ambito delle Giornate Fai di Primavera

Le Giornate Fai di Primavera a S. Maria Capua Vetere, al di là dell’itinerario tra musei, antichi monumenti, palazzi storici, presentano la novità delle Spartachiadi, l’evento ideato dal Coni di Caserta e realizzato dalle Federazioni Sportive delle discipline da combattimento impegnate, nel piazzale antistante l’Anfiteatro, in una non stop di esibizioni sabato 24 e domenica 25 dalle 10 alle 16. Sul doppio tatami sistemato sullo sfondo dell’Anfiteatro, il secondo al mondo per grandezza dopo il Colosseo, si esibiranno gli atleti del judo, del ju jitsu, del kendo, del karate, del kick boxing, della lotta greco romana, della lotta stile libero, del pancrazio, del pugilato, del taekwondo, di tante altre arti marziali. Tanti gli ospiti d’onore tra cui l’unico oro olimpico italiano nella lotta libera e cioè il mitico napoletano Claudio Pollio, vincitore dei Giochi a Mosca nell’80, l’altro olimpionico di Atlanta e Atene Michele Liuzzi, argento agli europei di Minsk, e Anthony Fasugba campione italiano; e ancora i campioni paralimpici del Team Capasso ai Giochi per Silenziosi e cioè Daniele Di Guida, Marco De Luca, Maurizio Tornincasa, con l’intervento del campione italiano di kick boxing Giuseppe Palermo e tanti altri, che animeranno sfide ad alto tasso spettacolare.

         Queste le società sportive impegnate:  Ju jitsu del maestro Andrea Bresciani; Athlon S.Mango Piemonte di Salerno con il maestro Carmine Affinito; Virtus Casertana Lotta con il Maestro Salvatore De Lucia; Liuzzi Wrestling di Napoli con il maestro Michele Liuzzi; Pancrazio con i maestri Salvatore Vollaro e Massimo Stanzione; Kodokan Judo Caserta con il maestro Mario Moccia; Accademia Kick Boxing con il maestro Giovanni Kiura; Arti Marziali con il maestro Salvatore Tamburro; Taekwondo Caserta con il maestro Nicola Fusco; Csam con il maestro Stefano Baldi; Mma con il maestro Domenico Pezzullo; Bushido con il maestro Francesco Pariselli; Dynamic Club con il maestro Francesco Baldassarre; Tai Skin Kai con il maestro Antonio Pitochelli; Maxi Center Acli con il maestro Mario Mottola; Dance Kan Gei Goswhindo con il maestro Stefano Galeottafiore; Accademia Body Art con il maestro Antonio Carleo;  Acli Center con il maestro Giovanni Travaglione; Team Capasso con il maestro Nicola Capasso; Musokan Teano con i maestri Gioia Baldini, Paolo Stavolone e Domiziano Pascale.

               Oltre al momento sportivo, coordinato dal Coni, guidato dal delegato Michele De Simone e dal responsabile tecnico Giuseppe Bonacci, e dalle Federazioni, Enti di Promozione e Società Sportive, è previsto anche un intermezzo culturale realizzato dal Panathlon Club Caserta-Terra di Lavoro, presieduto da Paolo Santulli, che riunirà dirigenti da tutta la Campania nella hall di Amico Bio, di fronte all’Anfiteatro, per ascoltare la conferenza dello storico Giuseppe De Nitto  su “Spartaco e la rivolta degli schiavi”.