Flash Feed Scroll Reader

Napoli prima brutto poi bello. Ancelotti si arrabbia e gli Azzurri tornano a vincere. Travolto l'Udinese (4-2) e consolidato il secondo posto

Tanto spavento per niente. Ed è vero, giacchè il Napoli dopo aver consentito all’Udinese di pareggiare i due gol iniziali di Younes e Callejon con quelli di Lasagna e Tofana – tutti e quattro nel primo tempo – di gol ne ha segnati altri due nella prima mezzora della seconda parte con Milik al bersaglio numero quindici in campionato e con Mertens  di nuovo a segno dopo tre mesi di digiuno. Un poker più che confortante e lusinghiero. Ciò grazie anche alla “sistemata” decisa da Ancelotti che ha cambiato alcune cosette sul campo a livello tecnico-tattico, ridando al Napoli  rapidità di esecuzione e capacità tattica. Una trasformazione saggia che si è resa necessaria per acquisire nuovamente la superiorità espressa durante i [continua…]

Lorenzinho salvaNapoli col Sassuolo e punta il Salisburgo: "Le critiche mi fanno male. In Austria ci aspetta una partita durissima"

Il dolce sapore della rivincita, nella prova anti-Salisburgo che si gioca giovedì in Austria ripartendo dal 3 a 0 del San Paolo. Lorenzinho all’andata ne fu escluso a sorpresa, entrando soltanto verso la fine. Non fu un affronto per lui, ma la decisione di Ancelotti l’ha sentita intimamente dentro, portandosi il malumore fino alla partita col Sassuolo quando ha salvato il Napoli dalla sconfitta: sarebbe stata la quinta della stagione, dopo le due subite contro la Juve, quella d’inizio campionato con la Sampdoria e l’ultima a San Siro con l’Inter. Va detto pure che Insigne era rimasto ferito anche per le critiche incassate a causa del rigore sbagliato sul palo contro la Juve al San Paolo. Ebbene con il pareggio sancito [continua…]

Lutto nel giornalismo sportivo, è morto Armando Borriello

Dopo aver lottato come un leone contro una terribile malattia si è spento il collega e amico Armando Borriello. Presidente del Sindacato Unitario dei Giornalisti della Campania, ha ricoperto per anni il ruolo di inviato, capo dei servizi sportivi e caporedattore del quotidiano Il Mattino. Borriello è stato un esempio di professionalità e una guida per i giornalisti sportivi campani. Con lui e Claudio Silvestri è nato il nuovo sindacato dei giornalisti campani e grazie alla sua esperienza e capacità diplomatica ha traghetatto con il gruppo dirigente l’adesione alla Fnsi. L’Ussi si unisce al cordoglio della famiglia e abbraccia con fraterno affetto il figlio Giancarlo, collega e amico che gli è stato vicino durante la lunga malattia.

I funerali di Borriello saranno celebrati martedì [continua…]

EL, al S.Paolo Napoli-Salisburgo 3-0: Ancelotti felice e...scontento. In Austria difesa da rifare: Maksimovic e Koulibaly squalificati

Sarà paradossale, certo. Ma re Carlo l’ha presa male, malgrado la vittoria tonda tonda al San Paolo nella partita d’andata contro il Salisburgo. Non certo per il risultato nettamente a favore degli azzurri che in pratica mettono quasi al sicuro il passaggio del turno, ma per alcune cosette che al comandante del vapore Napoli non sono piaciute, soprattutto nella seconda parte del match giocato a Fuorigrotta.  Sicuro, per il mister è andato tutto bene fin quando la squadra del cuore della Torcida ha giocato palla a terra e in profondità, tutto in verticale, come piace e vuole Ancelotti che si aspettava la partenza a tavoletta degli austriaci di Rose, a cui ha fatto fronte tutta la squadra mandando a [continua…]

EL, il Napoli si rituffa in Europa contro il Salisburgo. Nella stagione troppi pali e traverse. Ancelotti implora il Patrono:

Non è un caso, ma forse ha ragione Carlo Ancelotti che alla vigilia di un match delicatissimo di Europa League come questo contro il Salisburgo, tra il serio e il faceto, chiede al Santo protettore della città in riva al Golfo di dare una mano agli azzurri e il motivo c’è. Sotto gli occhi di tutti i numeri che fanno riflettere e che comunque danno senso alla stagione del Napoli: ad esempio contro la Juve altri due pali che colmano una misura già piena e che diversamente trasformati in gol insieme con traverse e occasioni incredibili avrebbero dato più sostanza a tutti i livelli agli azzurri. Insomma contro gli austriaci c’è da affidarsi anche a San Gennaro per far [continua…]