Flash Feed Scroll Reader

L'Ussi Campania cambia sede. Gli uffici ospitati nelle strutture del Coni regionale in via Alessandro Longo

L’Ussi Campania ha una nuova sede sociale. Da questa settimana è ospite delle strutture del Coni regionale a Napoli, in via Alessandro Longo 46/E. Il nuovo numero di telefono è 081/5604265. Il numero del segretario, Pier Paolo Petino, per comunicazioni relative a iscrizioni o pagamento quote è 338/4166364.

Cangiano – World Champion in USA

Cangiano – World Champion in USA

Continua la favola sportiva di Giancarlo Cangiano. Un altra stagione che si è conclusa con due successi importanti ottenuti proprio dove la motonautica sportiva si è maggiormente sviluppata: gli Stati Uniti d’ America. Dopo aver trionfato in Europa conquistando numerosi titoli Iridati, Continentali e Nazionali, quest’anno il pilota napoletano aveva deciso di provare l’affascinante esperienza Americana ed una nuova sfida: essere il primo Italiano a conquistare un titolo iridato in America. L’avventura è iniziata lo scorso giugno quando Giancarlo Cangiano ha ricevuto l’offerta da parte del Team Instigator del pluricampione Peter Meyers di sedere al suo fianco nell’abitacolo del Fountain 40 con il ruolo di throttleman (manetta..).
Ruolo nel quale Giancarlo ha dimostrato di essere un dei migliori al mondo. Offerta accettata e prima prova e primo titolo. Il titolo Nazionale Americano è stato subito conquistato con tre successi su sei prove. Ma il grande obiettivo era il Campionato Mondiale Superboat che si svolge ogni anno a Key West (Florida) giunto alla sua 34esima edizione. Obiettivo che Giancarlo Cangiano non si è lasciato sfuggire ed ha ripagato la fiducia del Team Americano con tre gare molto combattute che hanno visto il Team Instigators-Hooters conquistare il titolo mondiale nella categoria SUPERBOAT EXTREME la scorsa domenica 9 Novembre 2014.
Giancarlo al suo rientro a Napoli ha affermato: Per me è una soddisfazione enorme essere stato il primo italiano a far sventolare il tricolore nel Campionato del Mondo di Key West. Dopo aver vinto tanto in Europa è stato un onore per me accettare l’offerta giunta dall’America e riuscire a trionfare anche in un campionato così combattuto dove partecipa veramente l’elite della motonautica mondiale. E’ il coronamento di una carriera.

OSG Racing Team
info@osgracing.com – www.osgracing.com

Scandone piegata nel finale

Un rullo compressore, la capolista Reggio. La Sidigas  lotta con grande intensità  e se la gioca alla pari per poi lasciarsi  piegare solo nelle battute finali per 94 a 88 . Match di grande fascino con la temibilissima  Grissin Bon ,  reduce dalla sbornia positiva contro Milano ed amareggiata  per la grossa delusione maturata contro Bonn. Dall’altra parte c’è una Sidigas in piena salute che, nonostante una stagione iniziata tardi, si è ritrovata alla corte di Vitucci con tre successi filati e tenta ora la scalata al vertice della classifica. Partenza di fuoco .Le due squadre se le danno di santa ragione. E’ Harper ad aprire le danze .La risposta è una delle tante triple centrate da Polonara con cui una scatenata Reggio prova a depistare gli avversari. L’equilibrio del [continua…]

Il dopo gara di Gabriele Ferrante

La sfida tra Sidigas e Grissin Bon finisce 94 a 88 per gli ospiti. Il coach della Grissin Bon appare sorridente e soddisfatto soprattutto perché in 6 giorni la sua squadra ha giocato tre partite, tutte a buon livello. Ha vinto 2 volte in campionato contro Milano ed Avellino e perduto in casa all’ultimo secondo e per un solo punto in Eurocup contro Telekom Bonn. “Abbiamo iniziato bene – ha dichiarato Menetti nel dopo la gara – con una tenuta più che soddisfacente nelle tre occasioni in cui Avellino ha provato a darci una spallata. La vittoria è stata meritata. Tutti hanno contribuito. Mi piace sottolineare che in questo momento stiamo crescendo, nonostante gli infortuni che tengono lontano dal campo giocatori importanti. ” Sulla Sidigas il commento è stato lusinghiero: “Se a fine campionato Avellino dovesse piazzarsi nei primi quattro [continua…]

La promozione dei valori dello sport nel premio di giornalismo intitolato ad Antonio Ghirelli

Napoli ricorda con un Premio Internazionale di Giornalismo Sportivo uno dei suoi figli migliori: il grande giornalista, scrittore e saggista Antonio Ghirelli, scomparso nell’aprile del 2012 a 89 anni.

Promosso dalla onlus ALI in collaborazione con la Casa Editrice “CENTO AUTORI” nell’ambito della  XII edizione della rassegna letteraria “Il racconto nel cassetto – Premio città di Villaricca”, il concorso ha come fine la promozione e l’affermazione dei valori della lealtà, del rispetto e della tolleranza, in contrasto con ogni forma di discriminazione violenza fuori e dentro i luoghi che ospitano manifestazioni sportive.

“Antonio Ghirelli è stato senza ombra di dubbio uno dei più grandi npoletani del Novecento. Gli abbiamo intitolato questo Premio – spiega il presidente della ALI e patron della Cento Autori, il dottor Pietro Valente – convinti che il suo [continua…]