Flash Feed Scroll Reader

Coppa Italia. Scandone andata e ritorno, ma con onore.

Per un punto Martin perse la cappa ,allo stesso modo la Scandone ,  quando l’Armani Milano riviveva l’incubo dell’ennesima eliminazione al primo turno, ha gettato alle ortiche un successo strepitoso con una scellerata gestione dell’ultimo possesso ad opera  di Banks,che pure aveva fatto tanto e bene. Peccato ,un vero peccato non essere riusciti per un pelo nell’impresa di ripetere l’esaltante edizione  della gestione Ercolino, quando una volta eliminata Siena, si spalancarono le porte per un clamoroso trionfo. Ma va bene lo stesso. Non è stata una passeggiata fuoriporta ,come in tanti avevano profetizzato, e la Sidigas torna a casa  con una convinzione che forse vale più di una vittoria. La convinzione  di non essere un gruppo di brocchi ,capace di far soffrire chiunque, anche senza l’apporto del migliore rimbalzista del [continua…]

Scandone bifronte !

Proprio come il dio Giano ai tempi dei romani. Una rabbia! Ma com’è possibile che nel giro di un intervallo una squadra di basket  riesca a trasformarsi da  brutto anatroccolo a cigno superbo capace di annullare completamente l’avversario, imponendogli un incredibile 27 a 0 e non consentendogli per tutto un lunghissimo periodo di assaporare neppure un centro dal perimetro?  Una metamorfosi che ha dell’incredibile ma che rispecchia in pieno le caratteristiche di un gruppo che meriterebbe gli schiaffi. Un quintetto che ha nel suo dna una potenzialità fantastica ,e ne avevamo parlato in tante occasioni, ma che la esprime solo a comando, quando decidono gli americani. E la gara con Pesaro  ne è dimostrazione lampante. Due quarti da schiaffi che [continua…]