Flash Feed Scroll Reader

Il Napoli torna Grande in Champions: impone il pareggio al Liverpool (1-1, gol di Mertens) ed è ad un passo dagli ottavi. Scoppia la pace tra De Laurentiis e la squadra. Il patron: "E' la risposta contro chi gufa"

Pazzesco Napoli, ritrova l’orgoglio e se stesso in Champions complicando  la vita al Liverpool con un malvagio fendente di Mertens per Alisson poco dopo l’inizio (21’), pareggiato più tardi da un colpo di testa di Lovren (65’), in una battaglia totale giocata con il coltello tra i denti dai calciatori di Ancelotti, mai domi in un combattimento accanito durato per l’intera partita contro i campioni d’Europa. Già, adesso il Liverpool a causa del pareggio  all’Anfield con gli azzurri – benché al primo posto con dieci punti nella classifica del girone E – dovrà giocarsi la qualificazione agli ottavi nell’ultimo turno in trasferta contro il Salisburgo a quota sette e che a sua volta giocherà per il tutto per tutto. Sarà più semplice la [continua…]

Ancelotti punta i piedi: "Non me ne vado" e annuncia il riscatto col Liverpool: "Siamo pronti a tutto. Vogliamo chiudere la bocca a tutti". Clima più sereno, scoppia la pace? Faccia a faccia De Laurentiis-Azzurri nei prossimi giorni

L’anima in pace, non ha mai pensato  ad abbandonare la nave, Ancelotti. Non gli è mai passata per le mente un’idea del genere. Lo ha detto sottolineato e ribadito nella press-conference prevista dall’Uefa, alla vigilia della supersfida col Liverpool che ritiene un passaggio decisivo non soltanto per superare il turno di qualificazione ma anche per mettere alle spalle tutti gli incredibili avvenimenti che nel giro di una ventina di giorni hanno avvelenato l’ambiente. La sua capacità di gettare acqua sul fuoco ha in realtà profondamente stupito gli addetti ai lavori, piuttosto increduli rispetto alla valutazione del prolungato momentaccio degli azzurri sotto il profilo tecnico e soprattutto per la “guerriglia” in corso tra il club e la squadra, colpita dagli [continua…]

Napoli, i segni della crisi: col Milan un pari senza sapore. Squadra senz'anima. Ancelotti triste e spento

Niente da fare, con la bufera ancora in corso il Napoli non riesce a risolvere sul campo quelle problematiche che finora hanno portato fuori strada la squadra azzurra. Ansie e incertezze. Insigne e compagni probabilmente hanno magari dato anche tantissimo a San Siro contro il Milan ma alla resa dei conti non c’è nessun passo avanti manifestato in un match deludente e senza sapore e che invece almeno nei pronostici doveva e poteva far registrare qualcosa di buono se non altro in una ricomposizione  dei rapporti con la società, seppur parzialmente. Così non è stato e non sarà. Dagli States da dove è di ritorno il presidente De Laurentiis arrivano segnali di guerra e l’aria che tira non fa bene a nessuno. D’altronde gli azzurri non sanno più vincere e da parecchio sono al disotto delle proprie potenzialità. A San [continua…]

Napoli, crisi senza fine. Il Genoa strappa il pari al S. Paolo. Azzurri stralunati e deludenti. Fischiata la squadra prima durante e dopo la partita. E la Champions si allontana...

Non sa più vincere il Napoli. Stralunata e travolta dagli avvenimenti la squadra di Ancelotti non va al di là di un deludente e amarissimo pareggio contro il Genoa, denunciando limiti ancora più accentuati rispetto al recente passato. I tre punti avrebbero  risanato un po’ l’ambiente degli azzurri e perché no avrebbero consentito  un riavvicinamento tra loro e il club e anche con la Torcida, la componente più colpita dall’insubordinazione dello spogliatoio, ovvero il rifiuto di proseguire il ritiro ordinato dalla società.  La partita purtroppo si è invece conclusa così come era cominciata, con i fischi all’inizio, durante e alla fine del match maggiormente sonori mentre i calciatori della squadra del cuore lasciavano il terreno di gioco a testa bassa tutti insieme e compatti. Sarà stata la complessa situazione ad incidere in  una prestazione per niente pimpante, anzi scialba e [continua…]

L'Ussi Campania contro il silenzio stampa e il divieto ai giornalisti di assistere all'allenamento

L’Ussi della Campania esprime profondo rammarico per la decisione della SscNapoli di imporre ai suoi tesserati il silenzio stampa. Un provvedimento che preclude la libertà di stampa, principio sancito dalla Costituzione italiana e elemento imprescindibile per la libera informazione.
Allo stesso tempo condanna l’ulteriore decisione di impedire ai giornalisti di seguire l’allenamento del Napoli che eccezionalmente è calendarizzato domani allo stadio San Paolo. Ciò esattamente tre ore dopo comunicazione contraria, ovvero nella quale i giornalisti e i fotografi erano stati invitati.
Sorprende una gestione così approssimativa e lesiva dei rapporti con i giornalisti da parte di un club glorioso e che in un passato non troppo lontano si è caratterizzato per avere per primo istituito il ruolo dell’ufficio stampa. Così come appare ingiustificabile la modalità con la quale, subito dopo la partita di [continua…]