Flash Feed Scroll Reader

Ippica,Vitruvio porta il trotto in seire A

Nella prova open del gran premio Unione Europea gruppo 1 con 440mila euro di premi al traguardo, il favorito Vitruvio si conferma il primo attore della leva dei 4 anni e non solo, imponendosi in 11.7 su Va Pensiero Gar, secondo, e Valchiria Op, terza (ordine di arrivo 7-11-6-13). “Vitruvio è un campione, potrà far bene anche fuori dall’Italia, proveremo lo scontro diretto tra non tanti mesi” ha detto il driver e allenatore Alessandro Gocciadoro che ha definito “la pista di Agnano uno spettacolo, eccezionale specialmente nella corsa del gran premio”. E ha poi rivolto i complimenti alla società, presieduta da Pier Luigi D’Angelo, per la bellissima premiazione. Il cavallo corre con i colori della scuderia palermitana Pink & Black che fa capo al presidente della Lega Calcio Serie A Gaetano Miccichè , fratello del politico Gianfranco, e di Guglielmo, vicepresidente del Palermo. “Oltre ad essere i proprietari di Vitruvio sono degli amici, persone speciali che hanno una passione incredibile” ha concluso Gocciadoro che vede un futuro con tante soddisfazioni.
Nel filly, gruppo 2 sul miglio dotato di 88mila euro, Vanatta si impone in 12.8 su Viscarda Jet e Venariareale Font. Penalizzata dal numero 8, sulla pista di Agnano la cavalla ha confermato la sua velocità, dopo la rinuncia a correre in Francia a causa di un problema. “Mi sono tirato via dagli strappi perché è una cavalla che senza strappi corre mezzo giro veramente forte. I complimenti vanno a Holger Ehlert che la prepara. Vanatta ha vinto con il piglio della più forte” ha dichiarato il driver Roberto Vecchione in premiazione con Holger Ehlert e Antony Santner, proprietari alla pari con i colori della scuderia Niss. Ordine di arrivo 8-1-7.

foto Fabio Autore