Flash Feed Scroll Reader

Finalmente Arsenal-Napoli, prima sfida dei quarti di finale di Europa League. Azzurri senza paura. Ancelotti:

Senza paura. Don Carlo spiattella ai quattro venti la dichiarazione bellica rivolta all’Arsenal. Nel suo intervento alla vigilia della sfida dei quarti di Europa League sono legate sicurezze, speranze e aspirazioni della squadra del cuore. In alcuni punti in particolare Carlo Ancelotti spiega che tipo di partita dovranno sostenere i suoi giocatori. Secondo le previsioni l’Arsenal sfrutterà la sua arma migliore: si getterà all’attacco in maniera sfrenata. Reggerà il Napoli alle sfuriate degli uomini di prima linea di Emery? Il timoniere azzurro diffonde serenità assoluta, don Carlo si giocherà le sue carte. Come? “Ci difenderemo attaccando. In questo senso: quando dico  che dobbiamo difenderci meglio non significa che faremo una partita di difesa. Tra l’altro sappiamo che non sarà una partita decisiva, ma che indirizza la qualificazione, questo sì. Il ritorno a Napoli può essere difficile o no, in base al risultato di questa prima sfida. Sono sempre convinto che ci si difende meglio attaccando, ma bisogna sapere quando farlo”. Ancelotti contro Emery, da una parte tre Champions vinte (due col Milan, una con il Real), dall’altra tre Europa League conquistate col Siviglia. Chi è il più bravo? Dal timoniere azzurro complimenti di ammirazione per il suo collega e la sua squadra: “ L’Arsenal è competitivo in Europa League e in Premier, li rispettiamo molto e aggiungo che siamo onorati di giocare questo quarto di finale contro di loro.