Flash Feed Scroll Reader

Schiacciasassi Napoli. Le girls volano verso la A. A San Marino ribadito il progetto promozione. Azzurre già pronte allo scontro in trasferta con la Lazio il 16 febbraio, alla ripresa del campionato

Fate largo alle Azzurre! Su di giri in Casa Napoli le girls del presidente Carlino che si godono il primato in classifica riconfermato attraverso l’indiscutibile conquista dei tre punti nella sfida d’alto vertice conseguita domenica scorsa in trasferta contro il San Marino, l’agguerrita rivale ora staccata di quattro punti. Una schiacciasassi il Napoli in gonnella. Netto e schiacciante il risultato, un 3 a 1 che la dice lunga sulle aspirazioni di promozione in A delle partenopee, trascinate alla vittoria da una doppietta della bomber Deppy Chatzinikolau a quota nove reti complessive e dalla tedesca Bell che dopo il gol di apertura della greca ha raddoppiato, prima della terza rete della sua compagna che ha chiuso il conto più tardi. Di rilievo naturalmente la prestazione delle napoletane, colpite da una rete del San Marino che su calcio franco aveva accorciato le distanze con Barbieri, intorno alla fine della prima parte del match. Ma non c’è stato nulla da fare per la formazione avversaria giacchè il Napoli femminile ha continuato a tenere saldamente la partita in pugno, confortando l’impegno non soltanto con i tre gol ma anche con un palo della scatenata Chatzinikolau, una traversa della Bell ed anche con un penalty parato però alla Nencioni dal portiere del San Marino. Euforico naturalmente l’ambiente dei supporters delle partenopee piuttosto numerosi nella trasferta che le ragazze hanno trasformato in un evento strafelice. Alta anche la soddisfazione del tecnico Beppe Marino che ha sottolineato la maturazione del gruppo al suo comando: “Le ragazze hanno offerto una prestazione importante. Il risultato premia l’impegno posto nella preparazione alla partita a cui abbiamo dedicato un’intera settimana. In realtà stiamo crescendo nella gestione della gara e nella mentalità. Sono molto contento dell’applicazione delle ragazze e di come abbiamo giocato, a tratti a memoria, facendo il nostro calcio con personalità. Ora riposiamoci, poi penseremo alla Lazio”, c’è la sosta difatti, ma la squadra delle girls azzurre resta sul piede di guerra per la partita con le biancocelesti – ora al secondo posto- in programma domenica 16 febbraio in trasferta. Per continuare a volare verso la A.